News

ANAS assume: opportunità di lavoro in tutta Italia

Scritto da Joseph Zambito
ANAS

Trattasi di un’impresa industriale efficiente, innovativa, trasparente e aperta sul fronte internazionale. Siamo un’azienda fondata su circa 6mila 800 risorse, di cui gran parte cantonieri, ingegneri e architetti. Siamo un’impresa che vanta un patrimonio di circa 32mila km di strade e autostrade. Da gennaio 2018 siamo entrati nel Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e siamo parte del “Polo Infrastrutture” insieme a RFI (Capofila), Italferr e Ferrovie del Sud Est. La sinergia con le società del Polo rappresenta un’opportunità per realizzare opere stradali e ferroviarie accessibili, integrate, resilienti e interconnesse con l’obiettivo di accelerare gli investimenti. Scopri di più sul Polo Infrastrutture del Gruppo FS.

Come candidarsi 

Gli interessati alle future assunzioni Anas possono visitare la sezione “Lavora con noi” sul sito web del Gruppo. Da qui è possibile conoscere le posizioni attualmente aperte e candidarsi compilando l’apposito form online per inoltrare il proprio CV. La sezione “Lavora con noi” propone un career website attraverso il quale puoi presentare la tua candidatura, inserire il tuo curriculum vitae ed effettuare successivi aggiornamenti. Per tutte le informazioni sull’inserimento del tuo curriculum vitae puoi consultare le linee guida. Apri il pdf sulle linee guida per l’inserimento del CVLeggi l’Informativa sul trattamento dei dati personali.

Posizioni aperte

Le assunzioni previste da Anas fino al 2026 coinvolgeranno principalmente figure tecniche e operative per cantieri e sviluppo di nuove infrastrutture. Operai, cantonieri, impiantisti, direttori di lavori, operatori tecnici, progettisti e ingegneri saranno tra i profili più ricercati. Il Gruppo prevede di avviare selezioni anche per ruoli di staff e manageriali, nonché per posizioni di supporto tecnico e amministrativo.

Per restare aggiornati sugli Avvisi bandi news nel mondo del lavoro, seguiteci sul nostro canale telegram.

Riguardo l'autore

Joseph Zambito

Lascia un commento